Dovresti investire in Bitcoin attualmente?

Prima di vedere se conviene investire e come investire sui Bitcoin, andiamo a vedere cosa sono questi.

I Bitcoin sono delle monete completamente digitali e decentralizzate. I bitcoin sono dunque delle criptovalute che non sono sottoposte al controllo di nessuno, vengono comunque controllate e create da un gruppo di utenti online. Questa moneta virtuale, come una qualsiasi altra valuta nel mondo reale, permettono di effettuare liberamente delle transazioni per comprare beni online, sono quindi una moneta vera e propria. Il bitcoin venne creato da un utente ignoto che si chiama presumibilmente Satoshi Nakamoto nel 2009, tuttavia l’identità di questa persona non è stata ancora confermata e la grande padronanza della lingua inglese fa pensare ad una nazionalità diversa. Hal Finney fu la prima persona a ricevere dei bitcoin da Nakamoto. Da qui il bitcoin ha ottenuto sempre più successo fino a ricevere numerosi plagi con la creazione di altre monete virtuali. Da allora numerose piattaforme per il trading online sono state create per permettere lo scambio online di monete virtuali, tra questi broker uno dei migliori è eToro.                      

Di cosa si tratta?

Il bitcoin è quindi una moneta decentralizzata, non sottoposta al controllo di una banca nazionale centrale come magari accade per l’euro con la BCE, essa è stata creata tramite la pratica del mining da un gruppo di utenti online detti anche miner, grazie al mining, viene simulata una banca centrale tramite cui, con un determinato programma vengono prodotti nuovi bitcoin. Diventare miner non necessita di alcun prerequisito, tutti possono diventarlo e ricevere i relativi vantaggi. Il nome di questa pratica deriva dal fatto che, come i minatori per ottenere pietre preziose devono usare i loro picconi su blocchi di pietra, cosi i miner sbloccano con algoritmi dei blocchi ogni 10 minuti e in ogni blocco sono contenuti 25 bitcoin. L’immissione di bitcoin sul mercato viene regolata da un algoritmo controllato che ne regola la produzione in modo da non produrre bitcoin in maniera eccessiva. E’ stato stimato che la produzione di bitcoin terminerà definitivamente nel 2147. In Italia purtroppo le criptovalute non hanno ancora riscontrato un grandissimo successo, nonostante ciò il loro utilizzo è in costante crescita da diversi anni a questa parte. Al giorno d’oggi l’utilizzo di bitcoin è invece ampiamente diffuso nel resto del mondo dove questi vengono utilizzati per comprare beni e servizi online.

Ad oggi le quotazioni dei Bitcoin sono salite in maniera straordinaria, si è calcolato che dall’inizio dell’anno 2017 il prezzo del Bitcoin si è triplicato. Investire in Bitcoin, la criptovaluta delle criptovalute, è considerato per diversi aspetti molto sicuro, perché i Bitcoin utilizzano la crittografia per la sicurezza delle transazioni. Per capire quando investire sui Bitcoin, dai un occhiata a queste informazioni.

Come investire in bitcoin

Per investire su bitcoin uno dei metodi migliore riguarda gli investimenti con CFD, con i CFD è infatti possibile investire su contratti derivati che usano come loro asset sottostante i Bitcoin. Inoltre un’altra caratteristica da tenere presente è la volatilità dello stesso bitcoin, per questo motivo la criptovaluta può subire dei repentini cali e risalite di valore. Sarà quindi necessario fare affidamento, quando si fa trading, a piattaforme perlomeno sicure e affidabili cosi da non ritrovarsi a fare un buco in mezzo all’acqua. Investire sui Bitcoin risulterà in questo modo non solo un operazione semplice, ma anche chiara e fruttuosa da mettere in atto, vi consigliamo quindi di investire in Bitcoin oggi.

Lascia un commento